Victor Perez vince ad Abu Dhabi, quinto Francesco MolinariGolfando, il blog del golf

Víctor Pérez (foto Twitter @DPWorldTour)

Non è arrivato il successo che manca da quasi quattro anni ma la gioia di rivedere Francesco Molinari protagonista fine all’ultimo giro è stato tanto. I piemontesi non hanno brillato nel quarto turno delCampionato HSBC Abu Dhabi Come nei tre giorni precedenti ma ha chiuso al quinto posto. Una grande bellezza un’iniezione di fiducia in avvio di stagione. La vittoria è andata a Víctor Pérez.

Francesco Molinari ha nominato i primi cinque premium del circuito (Major ed esclusiva WGC) del 2018.

Il quinto posto è frutto di una giornata dove Francesco Molinari non ha quasi mai sbagliato sul gioco lungo, lasciando invece sul campo più di un putt che noi comunigo golfisti definiteemmo facile. Di facile cuando ci gioca a certi livelli invece non c’è proprio nulla (leggasi le ultime quattro buche di Lowry proprio ad Abu Dhabi). quindi in alto e calici di Molinari quinto in una gara delle Rolex Series.
Francesco ha fatto parte del leader in virtù del -13 maturato nel giorno del trasloco e il suo primo punteggio è stato di ben dieci buche di fila. Dopo due birdie (c’è 2 e c’è 7) e due bogey (4.6) Molinari ha segnato ben dieci par. Alcuni guariti con i denti, altri pieni di rammarico. Alla 18, when i giochi were fatti da tempo, è arrivato il terzo birdie di giornata per il -14 finale.

Non in giornata l’altro azzurro protagonista fino a sabato. Guido Migliozzi Non è andato oltre il ventesimo posto con un -10 finale (+1 di giornata), frutto anche di due doppi bogey (crop 13 e 16). Avrò alto l’onore azzurro ci ha pensato l’altro Molinari, ossia Vecchiaccio: Il vice-capitano della Ryder Cup di Roma con quattro birdie nell’ultimo sette buche è finito in 17esima posizione (-11 complessivi, -2 giornate).

Víctor Pérez, cugino Rolex Series

La vittoria del Campionato HSBC Abu Dhabi Tocca a Victor Perez che, con un punteggio di 270 colpi (71 65 68 66, -18), ha festeggiato il terzo successo nel DP World Tour. Per il francese è la prima affermazione in un evento della Rolex Series. Se ne va un patrimonio di 1.530.000 dollari

Pérez ha imprigionato la dirigenza dopo poche buche e non ha portato la testa quando è raggiunto dal neozelandese min woo lee (poi secondo al pari con soderberg). Decisiva l’uscita dal bunker alla 17… finita en buca.

Segnalo il quarto post del 51enne Padraig Harrington.



Add Comment