notizie, foto e storia dell’umanità golfistica

aron zemmer

Aron Zemmer si impone sul Campionato Nazionale Aperto dopo averlo dominato. Il punteggio finale parlava di 278 colpi (67 70 67 74, -10). piazza del tifoso Tommaso Rossin, secondo con 285 (-3). La 32esima di Bolzano porterà a casa il titolo nell’ottavo e ultimo torneo dell’Italian Pro Tour 2022, al Golf Nazionale, il Coverciano del green.

Sutri (Viterbo), dopo aver visto un sette colpi vantaggio prigioniero alla fine del terzo turno, nel quarto Zemmer ha ceduto in assoluta tranquillità. Così si è concesso il lusso di un 74 (+2) con quattro birdie e sei bogey. Per il successo del torneo nell’82a edizione del torneo, gli Azzurri sono stati premiati con un premio di 7.250 euro e un premio di 50.000 euro.

Tommaso Rossin

In una ventosa giornata piuttosto che ha condizionato il suo punteggio, se è dal sesto al terzo palo con 286 (-2) cristiani terragniseguito dal quarto con 287 (-1) da Marco Archetti e da Andrea Saracino.

Aron Zemmer: finalmente vittoria…

Oltre a Rossin, 18enne tesserato milanese per il Royal Park I Roveri, meritano elogi altri due dilettanti terminati nella top ten. se ho provato a dire Giovanni Binagi, 15° Milanese che difende i colori di Monticello, sessanta con 288 (coppia). Con lui Carlo Casalegno, Ludovico Addabbo, e Alessandro Nardini19enne di Camaiore e anche lui del Royal Park, non con 289 (+1).

Stesso segna da Fossa di Jacopo Vecchichi non ha diritto a difendere il titolo (è anche nel 2018) dopo una falsa partenza, Edoardo Raffaele Lipparelli, Gregory Molteni, Manfredi Manica, Edoardo Giletta e Francesco Testa, che nel terzo turno hanno fatto un “buco in uno” (bocca 9 , par 3, metro 150, binario 9).

aron zemmer
aron zemmer

Aron Zemmer, professionista dal 2011 e con l’ultima tappa del Challenge Tour, ha detto chiarato di essere “ovviamente felice per il successo. Oggi c’era tanto vento che ha reso le cuciture piuttosto difficili su un campo molto bello, impegnativo. Non dovrei perdere la concentrazione. Per me è stato fondate l’ottimo gioco dal tee sul quale ho costruito il resto. Finalmente è arrivata la vittoria che ha atteso il momento e che dedico a mio padre, alla mia famiglia e al mio maestro”.


Add Comment