Golf, Gregorio De Leo batte la Roma e se ne accende il Challenge

Il golfista biellese ha conquistato il terzo successo di tappa dell’Alps Tour garantito dal salto diretto di categoria: “Riscire a vincere tre gare al primo anno da professionista mi rende orgoglioso”

Gregorio De Leo ha vinto un totale di 196 colpi (64 68 64, -20) al Roma Alps Open, quinto appuntamento dell’Italian Pro Tour 2022 al campo da golf Club Parco de’ Medici (par 72). Grazie al successo di questo torneo, inserito anche nel calendario dell’Alps Tour, il 22° anniversario di Biella ha conquistato il terzo titolo di tappa del suo circuito, conquistando così la “tessera” per il prossimo anno del Challenge Tour. Secondo dopo le prime 18 buche e terzo al termine del girone di ritorno, complice un ultimo giro in 64 (-8) colpi con un sette birdie, un’aquila e un bogey, De Leo si accendo il primo posta, che gli ha permesso di incassare un assegno di 5.800 euro è un premio complessivo di 40.000. Un’altra grande prova per l’azzurro, promessa del tricolore golf passato professionale questo settembre in occasione dell’Open d’Italia, che ha mostrato un’ancora del suo talento, circondando la Leadership nell’ordine di merito dell’Alps Tour . Il Roma Alps Open va ad aggiungersi così agli altri per i vinti da De Leo: il Memorial Giorgio Bordoni e l’Alps de Las Castillas. Secondo post di Stefano Mazzoli (67 69 63), condiviso subito all’irlandese Gary Hurley (70 63 66) con 199 (-17). Piazza fondamentale per la classe classe 1996, tornata nelle prime cinque posizioni (4°) della ‘lista dei soldi’ del circuito e nel cuore della Corsica gareggia anche con il salto di categoria dovuto all’evento di fine tappa ( Castelconturbia Alps Open e Gran Finale del Giro delle Alpi).

lo dedica

“Sono molto contento – ha detto De Leo – vincerò la partita nel 2022 su questo circuito ed è incredibile vederlo fatto nel primo anno da professionista, la mia orgogliosa carriera. Il Challenge Tour è salvo, ora valuto that fare: sicuramente giocherò già qualche gara per fare experienza, poi se andranno bene proveremo a fin ano a giocarci anche il posto per andare sul DP World Tour. e senza di lui non mai arrivato qui”.

Add Comment