MERCATO A1F – Lorela Cubaj vestirà nuovamente la maglia della Reyer Venezia

L’Umana Reyer comunica con piacere che l’atleta Lorella CubaAttualmente non riconosciuto nel campionato WNBA con i New York Liberty, tornerà a giocare nella stagione 2022/23, con contratto pluriennale, indossando la maglia orogranata.

Cubaj, ala centrale di 193 cm, nato a Terni l’8 gennaio 1999, cresciuto nel 2014 alla Pink Basket Terni (società associata a Progetto Reyer), si è trasferito all’Umana Reyer, con cui si è classificato in A1 nel 2015 /16, giocando con la prima squadra orogranata (e in doppio tesseramento anche in A2 al Sistema Rosa Pordenone) anche nella stagione successiva. Con i giovanili d’oro, Cubaj ha vinto lo scudetto Under 18 nel 2017.

Dalla stagione 2017/18 Lorela è stata trasferita agli Stati Uniti, presso il Georgia Institute of Technology, dove ha completato gli studi universitari, giocando anche per 5 stagioni nel campionato NCAA (l’ultima ha segnato 10 punti, 11.1 punti e 4 .3 presenze medie in 32 partite giocate). Questo è il quinto round del draft 2022 (18^ assoluta) dal Seattle Storm. E’ la prima giocatrice cresciuta nel settore giovanile Reyer ad esordire nella WNBA.

A turno dei Nazionali italiani dal 2013, con la rappresentativa Under 16 ha raggiunto le semifinali agli Europei di quell’anno in Bulgaria, ha partecipato quinta nel 2014 ai Mondiali Under 17 in Repubblica Ceca e agli Europei Under 16 a Debrecen, è arrivata nel 2015 il bronzo agli Europei Under 16 di Matosinhos e l’argento ai Mondiali Under 17 di Saragozza e ha partecipato agli Europei Under 18 di Sopron nel 2016.

Nel 2017 ha fatto parte del gruppo della Nazionale maggiore (nel 2019 ha fatto parte dell’Europa in Serbia e Lettonia e nel 2021 in Spagna e Francia), ha partecipato anche ai Mondiali Under 19 in Italia e in Europa Under 18 a Sopron in 2017, ha partecipato alla semifinale degli Europei Under 20 contro il Sopron nel 2018.

“Sono così felice ed entusiasta di tornare alla Reyer – parola di Lorela Cubaj – è emozionante perché ho strappato via la colomba ho lasciato. Abbiamo avuto annate vincenti con le giovanili e voglio Continuerò a vincere con questa “nuova” squadra. Non vedo il tempo per iniziare a lavorare per competere: saremo un gruppo giovane e credo che possiamo fare tutto il possibile. Vedremo presto!”.

Add Comment