terremoto in F1 – Libero Quotidiano

Nervi questisimi alla Toro Rosso dopo il difficilissimo inizio di stagione in Formula 1, con i dovuti ritiri in tre gare per il campione del mondo max verstappengià staccato da Charles Leclerc me ferrari in classe generale. Ritiri che hanno fatto sbottare l’olandese, che ha critiche all’affidabilità della squadra affermando che ora è “quasi impossibile” vincere il mondo.


E così, dopo il GP di Australia e le critiche a Verstappen, ecco piovere la hard replica di Helmut Marko, consulente storico della scuderia, il modo in cui l’olandese si è lanciato in F1 e che ha sempre saputo quando ha unito il suo tutto e il suo colore, mostrando il suo talento cristallino. alla tv austriaca OrfMarko infatti ha criticato Verstappen aspramente per lui dichiarazioni sulla RB18 rilasciate dopo l’ultimo Gp.

“Spero e penso che il vino del mondo sia arrivato da così tanto tempo, Probabilmente ha usato un titolo diverso iridato per sentire meno pressione“, ha premesso Marko. Dunque, in un’intervista alla stampa spagnola, ha aggiunto: “Abbiamo visto Melbourne, in qualifica, vieni nel twist finale abbia esageratoAbbia voluto strafare, e nel terzo settore ha commesso errori”. Parole dure, nette, che danno della tensione que si respira nella Red Bull.

Sarà difficile avere il pass della Red Bull.  La pacchia è finita?  Leclerc, trova Maranello: se dice che...

Sullo sfondo, l’aspetto del contratto: quello di Verstappen con la Red Bull scade Nel 2028, il nuovo arrivo è recente. Ma una clausola, in mancanza di risultati, glirebbe di andarsene. E Marko lo ha confermato: “So se dovessi ripetere una stagione come quella del 2014, quando non abbiamo assolutamente alcuna possibilità di gareggiare contro la Mercedes, scatterebbe la clausola di salvaguardia“. Max se tieni già attorno? Ma dove potrebbe andare? Il tam-tam, in Formula 1, è ovviamente già impazzito.

Add Comment