l’Italia si ritrova, i Campioni Olimpici abbracciati per grandi novità – OA Sport

Sono passati poco più di otto mesi dalla strepitosa stampa compiuta dalla 4×100 alle Olimpiadi di Tokyo 2020. L’Italia ha vinto la medaglia d’oro nella staffetta veloce ai Giochi, regalando una mitica stampa a Tutto il Paese e scrivendo una pagina memorabile della storia dell’atletica azzurra e dello sport tricolore. Gli eroi di quella magia si ritroveranno per un raino a Roma dal 20 al 24 aprile. Se si tratta del secondo incontro, a un mese dal primo punto. Il tecnico Filippo Di Mulo aveva riscontrato delle criticità nei change e nell’intesa all’interno del quartetto, ma è riuscito ad ottenere una seconda finestra per cercare di Affinerò la preparazione in vista dei Mondiali di Luglio e degli Europei de Agosto.

Marcel JacobsCampione olimpico dei 100 metri e fresco di trionfo iridato sui 60 indoor, riabbraccerà Filippo Tortu, Fausto Desalu e Lorenzo Patta. Jacobs ha annunciato che parteciperà al Meeting di Savona il prossimo 18 maggio correndo i suoi 200 metri, mentre Filippo Tortu ha optato per i 100 metri a Nairobi (Kenya) il 7 maggio. Prima dei vari esordi stagionali all’aperto, ci sarà il modo per valutare l’andamento della staffetta ed entrare nel vivo della marcia che porterà al grande evento estivo.

Atletica, Ferdinand Omanyala vola contro vento: 9.98, insidioso Azamati. Marcel Jacobs osserva gli africani

C’è una gran novità rispetto al radono di marzo: si tratta di Filippo Randazzo, finalista olimpico nel salto in lungo e capace di correre e 100 metri in 10.23. Unisciti a un gruppo anche gli juniores Federico Guglielmimentre sono confermato Davide Manenti, Wanderson Polanco, Matteo Melluzzo, Giovanni Galbieri, Chituru Ali. La staffetta azzurra non cambia rispetto a Tokyo, ma ad esempio potrebbe esserci degli inserimenti pensando alle batterie degli Europei (non precedette di poco il finale dei 200, a Cui puntano Tortu e Desalu). Al lavoro anche la 4×100 femminile con Irene Siragusa, Gloria Hooper, Anna Bongiorni, Vittoria Fontana, Zaynab Dosso, Dalia Kaddari, Aurora Berton, Johanelis Herrera.

Foto: Lapresse

Add Comment