Carollo si ritira in Sicilia Roda fa esperienza: è 87°

Carollo si ritira in Sicilia Roda fa esperienza: è 87°

Lorenzo Roda, comasco di Brenna

I due giovani comaschi hanno corso con i grandi le quattro tappe del Giro

Con l’arrivo dell’Etna se parte il Giro di Sicilia di ciclismo. Una corsa di quattro a tappe, a cui non hanno partecipato e comaschi i corridori Francesco Carollo (Mg.K Vis) e Lorenzo Roda (Biesse Carrera).

Io dopingo il 17un Posizionata sul rubinetto inaugurale, la Milazzo-Bagheria di 199 chilometri vinta allo sprint da Matteo Malucelli su Matteo Moschetti e Filippo Fiorelli, l’atleta di Faggeto Lario non ce l’ha fatta a concludere la corsa a tappe, con il 75° posto al suo interno seconda e il 98° nella terza, prima dell’abbandono.

Èarrivato fino sull’Etna, invece, Roda: il corridore di Brenna dopo quattro tappe ha chiuso la sua esperienza nell’87un Posizionato al 42′ del ritardo da Damiano Caruso (Nazionale Italiana), arrivato all’ultima tappa, e la classifica generale, assegnata a Jefferson Cepeda (Drone Hopper Androni Giocattoli), secondo, e Louis Meintjes (Intermarché Wanty Gobert Matériaux), Terzo

«Ho vinto in Sicilia con la maglia della Nazionale – ha detto Caruso – è fantastico. Ringrazio la Federazione che mi ha messo nelle condizioni ideali per alzare le braccia e il mio team (Barhain Victorius). Dalla mia canzone, do la maggior parte delle informazioni. Avevo preparato questo appuntamento con impegno e abbiamo oggi raccolto quanto seminato».

Io dopingo il 62un posizione della prima tappa, Roda ha raccolto il 119un nella seconda, il 97un nella terza e nella 78un nella quarta ed ultima frase, a 22′ dalla nomina di Caruso.


© RIPRODUZIONE PRENOTAZIONE

altri articoli

Articoli più letti

Add Comment