Il Marko che non ti aspetti: “Verstappen soffre la pressione, vuole strafare” – F1 Piloti – Formula 1

Il campionato del mondo di quest’anno è solo all’inizio, ma la situazione en casa Toro Rosso non è affatto tra le più rosee. Nemmeno la vittoria ottenuta max verstappen In Arabia Saudita, il campione di Carica ha fatto fare i conti con due ritiri nelle prime tre gare della stagione, con la longeva affidabilità della vetura di Milton Keynes che sta cominciando ad innervosire il 24enne olandese. A ciò, inoltre, si aggiunge la ritrovata competitività della ferrari, emersa particolarmente nell’ultimo weekend in Australia. Proprio alla fine del garage di Melbourne, Verstappen ha rilasciato che “servirebbero 45 gare per raggiungere la Rossa”con una dichiarazione che non è piaciuta ai vertici della squadra anglo-austriaca.

Tra questi, anche il Consigliere Helmut Markoil quale, oltre ad aver indicatore quali sono i maggiori problemi in confronto alla Ferrari, ha evidenziato la necessità di ristabilire la calma ideale, per il suo pilota, poter osare il via al recupero sul recupero Cavallino Già a partere da Imola, in programma il prossimo weekend: “Spero di aver conquistato il titolo, quindi verrà rivelato, ma probabilmente È nuovo in un altro mondo ma non sentirò la pressione – ha confermato il manager 78enne all’emittente austriaca ORF – finire per strada, perché mangia è capitato nel terzo settore in Australia sabato in Qualifica. In Australia la Ferrari è stata di un altro pianeta; eravamo tra i tre ei quattro decimi più lenti al giro. Altri ai problemi di affidabilità abbiamo anche quelli legati al peso, con cile dieci e più rispetto alla F1-75. Se c’è uno sbalzo di temperatura, siamo più fatica e la macchina non è semplice da mettere a punto. La Ferrari, invece, se si adatta a diverse situazioni”.

Come se non bastasse, Marko è anche tornato a parlare della clausola contrattuale Che permette al numero 1 della Red Bull di vincere nel caso in cui la vettura non fornisse al pilota la possibilità di lottare per il titolo: “Se dovessimo finire vieni nel 2014 – Ha ricordato l’ex pilota austriaco – Quando non scopriamo del tutto alcuna possibilità di competere con la Mercedes, scatterebbe la clausola di salvaguardia che potrebbe essere esercitata da Verstappen per uscire dal contratto”. Se c’è un caso simile, non ancora fresco di nuova firma per il 2028, Verstappen stenta anche a trovare un accordo con un altro top team: la stessa Ferrari, infatti, questa ormai per finalizzare il nuovo con Carlos Sainz, mentre L’opzione di la Mercedes potrebbe essere disponibile solo nel caso in cui Lewis Hamilton deciderà di attaccare il casco al ragazzo al termine del contratto valido fino al 2023.

VET | Alessandro Prada

PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE

Add Comment