UFFICIALE: Bologna-Inter si giocherà! Il Collegio di Garanzia del Coni respinge tutti i ricorsi, anche quello dei medici della Lazio | primapagina

Il Collegio di Garanzia del Coni se si è pronunciato e ha respinto il ricorso dell’Inter, ma dell’Atalanta confermando che Bologna-Inter e Atalanta-Torino essere anche nelle già scelte dalla dalla dalla Calcio (2 aprile per i primi 11 maggio per i secondi). Confermato ancora una volta il risultato di Udinese-Atalanta (2-6 ndr.) governando la vittoria del club friulano. Non vi è alcuna concessione definitiva alla riduzione della squalifica ai medici della Lazio per violazione del protocollo Covid.

io ricorsi- Stavo pregando grande attesa per la decisione che ha preso Collegio di Garanzia del Coni Sono stato chiamato per imparare in merito ai ricorsipresentati dall’Inter e dà altre 3 società in merito al recupero della parte rinviate per la decisione di presentare all’ASL all’inizio dell’anno e che costrinsero la Lega Serie A a rinviare le gare e ricalendarizzarle e il suo precedente fornito dall’ente come quella della medicina del Lazio.

LA NOTA LA SUA BOLOGNA-INTER – Il Collegio di Garanzia del Coni ha rigettato il ricorso al RG ricorsi n. 16/2022, depositata, in data 21 marzo 2022, la società FC Internazionale Milano SpA controlla la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e in opposizione alla società Bologna Football Club 1909 SpA e alla Lega Nazionale Professionisti Serie A per l’annulment e / o la riforma della sentenza del Tribunale Nazionale dello Sport della FIGC, Sezioni Unite, n. 172/CSA/2021-2022, pubblicata in data 23 febbraio 2022, che ha respinto la domanda n. 155/CSA/2021-2022, proposta dall’Inter in data 30 gennaio 2022, contrariamente alla decisione del Giudice Sportivo Nazionale, pubblicata con CU n. 147 del 21 gennaio 2022 in merito alla gara Bologna-Inter del 6 gennaio 2022, con cui non sono state applicate al Bologna le sanzioni previste dall’art. 53 NOIF per il residuo contenzioso della medesima gara, rimettendo alla Lega Nazionali Professionisti Serie A i provvedimti organizzativi necessari relativi al contenzioso di quest’ultimo; ah, altresì, disposto l’integrale compensazione delle spese del giudizio”,

SALERNITANA-VENEZIA – Non è stato dibattuto, invece, legato alla partita che il 6 gennaio la Salernitata doveva dovuto disputare contro il Venezia. Il club lagunare ha infatti terminato il 18 aprile il tempo per depositare i soldi presso il Collegio di Garanzia del Coni, che ha controllato la decisione del tribunale FIGC e ha deciso ancora il 3-0 al Tavolino. Anche per questa il recupero è calendarizzato il 27 aprile.

Add Comment