Omag e Brescia sabato in campo per alzare la Coppa Italia di A2

Ad prire la conferenza stampa della vigilia, dopo l’introduzione della Responsabile Relazioni Esterne, Eventi e Comunicazione della Lega Pallavolo Serie A Femminile Consuelo Mangifesta, è il sindaco di Villafranca di Verona Roberto Luca Dall’Oca: « È un onore per noi ospitare questa finale. Dispiace por el rinvio di Roma, sono lieto di portare a Villafranca di Verona un evento di tale carattere. Ringrazio il Presidente Mauro Fabris per questa opportunità, abbiamo avuto tante difficoltà negli ultimi due anni ma speriamo che questa si la giusta occasione per ripartire senza più divieti per lo sport. Speriamo si una festa in cui le squadre possono esprimersi al meglio».

La parola passa al Presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile Mauro Fabris:

« Devo sottolineare ancora un ritorno alla sportività di Brescia, che ha preferito giocare la Coppa Italia sul campo piuttosto che vincerla a tavolino dopo il rinvio di Roma. Ringrazio il sindaco Dall’Oca per la disponibilità dell’impianto di Villafranca di Verona, dispiace non vedere questa partita sul palcoscenico del Palazzetto dello Sport di Roma alla presenza del Capo dello Stato, ma purtroppo le circostanze non l’hanno permesso. Come Lega abbiamo sempre ritenuto essenziale la parità di trattamento tra Serie A1 e Serie A2, ma non ci sarebbe l’eccellenza dell’una, con i nostri club vittoriosi anche in Europa, senza l’impegno, la crescita e la qualità dell Altrimenti, e per questo preferisco giocare questa volta alla fine della Coppa Italia. Siamo orgogliosi di poter comunque dare un grande evento a tutti i tifosi e sono convinto che la sua formazione dovuta, protagonista nel campionato di Serie A2, faranno del loro meglio per offrire uno splendido spettacolo agli appassionati. Ringrazio infine Stefano Bianchini, Presidente CT Fipav Verona per la sua disponibilità, e Master Group Sport per il suo supporto sempre importante per la crescita del nostro movimento. Un saluto alle squadre, sperando di dare al pappagallo un lucernario adatto a questo grande appoggio».

Segue il commento di Stefano Bianchini, Presidente di CT Fipav Verona:

« La nostra missione del Presidente Territoriale e Regionale è sostenere sempre l’evento e le opportunità per i nostri ragazzi. Dopo l’anno della pandemia, alla perdita dei tesseramenti e all’occasione sportiva, è un obbligo per noi essere pronti a questa eventualità. Ringrazio il Presidente Fabris e Antonio Santa Maria di Master Group Sport per aver scelto il Belladelli Forum, un Palazzetto adatto a questo tipo di eventi. Confermo la presenza di un piccolo torneo di giovani pallavolisti di società del territorio Prima della Finale, una possibilità unica per noi e per i nostri ragazzi di giocare è un taraflex di professioniste. Ci aspettiamo uno spettacolo sportivo degno di questo nome, un grande in mouth al lupo alle squadre e che vinca il migliore! ».

« Innanzitutto ringrazio il Comune di Villafranca di Verona e FIPAV Verona per l’ospitalità e il supporto – ha affermato Antonio Santa Maria, Direttore Generale di Master Group Sport – Siamo di essere qua oggi, dopo il invior invio di gennaio, e poter assistere, finalmente 100% della capienza, ad una sfida avvincente por un trophy lungo atteso. Ringrazio la Lega Pallavolo Serie A Femminile e tutti i partner che sostengono il movimento, in particolare Trenitalia che, attraverso la partnership con Frecciarossa, è nostro fiduciario come title sponsor della finale di Coppa Italia per il secondo anno consecutivo dopo Rimini».

La ragazza transita per tutte le due squadre, partendo da Omag-Mt S.Giovanni In Marignano.

Enrico Barbolini: «Siamo fermi da tre setimane, può essere una vantaggio perché è stato difficile riposarsi en questi due anni, calendario congestionato causa Covid, ma dall’altro lato il rischio è quello de perdere l’abititudine e il gara gara. Abbiamo affrontato questo periodo di pausa però con lo spirito giusto, racchiudendo di mettere insieme riposo e enllenamento per farci trovare pronti. È un evento importante, una bella festa che non è nulla con il campionato. Per noi è un orgoglio parteciparvi, sono felice per le ragazze in attesa di godersi questa giornata cercando di osare lo spettacolo migliore possibile. Così che la domanda di tutti è se giocherà Serena Ortolani. Posso dire che io dopo le dimissioni di un qualsiasi mese, imprigionato in totale accordo con tutta la società, dimostrerò di alliersi questa soddisfazione. Visto l’evento particolare ed è difficile arrivare a questa tappa, se siete disponibili e aspetteremo sabato per dare il vostro contributo».

Segui il capitano delle zie Sara Ceron:

«Ho già giocato un finale di Coppa Italia di A2 con il Forlì, è un’emozione unica che proprio non entra nulla con il campionato. Siamo ottimiste e super cariche. Brescia è una rosa completa in tutti e distribuita, dovremo stare attenti a tutti e particolari, circondando di esprimerci al meglio e curando tutti i particolari».

Se si chiude con Banca Valsabbina Millennium Brescia. Accenderò la parola è Alessandro Beltrami:

« Innanzitutto ci devo ancora fare i complementi a Pinerolo: in una serie così impegnativa sono stati semplicemente più forti. Il delirio è tanto, ma già dal giorno dopo abbiamo iniziato avorare sul campo in vista di esta partita. Oggi la fortuna di Giocare ha vinto premi, ma ora il piacere di vincere una Finale di Coppa Italia. Dobbiamo arrivare con la certezza di aver fatto un bel percorso finara, con un gruppo e che ha fatto del suo meglio. Uscire in Gara 4 con Pinerolo, non il dispiacere, ci ha dato la possibilità di organizzare il meglio questi ultimi dieci giorni, alternando allenamento e riposo, utile per recuperare dopo un finale comunque impegnativa».

Infine, chiude la conferenza capitan Marika Bianchini:

« Nella mia carriera ho giocato due Finali di Coppa Italia che purtroppo non sono andate come waitavo, questa è un’occasione por vare a porre questa coppa a Brescia. Sono una delle ragazze più esperte sicuramente, ma siamo una squadra in cui c’è bisogno dell’aiuto di tutte. Sono molto contento del ritorno di Serena Ortolani, siamo amici dell’ex compagno di squadra (2014/15 a Casalmaggiore ndr) e sarà un bellissimo trovarci uno contro l’altro in un punto molto importante. Loro avrà voglia di riscatto dopo il Playoff contro Martignaco, ma noi non saremo da meno: sarà un grande spettacolo».

Add Comment