Scandicci scatenata, superata Busto in tre set in Gara 1

SCANDICCI (FIRENZA)- La Savino Del Bene Scandicci la voce grossa in Gara 1 dei Quarti dei Play Off Scudetto, battendo l’Unet e-work Busto 3-0 (25-20, 28-26, 25-13). Una vittoria netta che ha dimostrato la solidità del gruppo allenato da Barbolini, efficace contro il muro e in disputa con un Pietrini in stato di grazia, MVP dell’incontro (12 punti, 46% offensivo). La squadra ha giocato solo nella seconda partita e ha mostrato il suo miglior gioco, costando ad Alberti e alla sua squadra i vantaggi. Le farfalle, che hanno ritrovato nel sestetto Lucia Bosetti in banda, hannoto in tutti i fondamentali, in ricezione (ben 8 soprattutto gli errori diretti, basse le percentuali: 35% positive, 7% perfect), complicando sembrava la vita alla neo arrivata palleggiatrice Mayer, mentre Antropova è stata capocannoniere con 17, per UYBA 16 e punti di Mingardi, 12 di Gray, 4 e morto di Olivotto.

Tutto torna a Gioco mercoledì 13 aprile alle 20:30 alla Gara 2 alla e-work arena. Pietrini e compagnia possono chiudere i conti invece Stevanovic e compagne la serie per vincere per allungare a Gara 3.

Barbolini parte con Malinov – Antropova, Alberti – Lubian, Pietrini – Natalia, Castillo libero. Musso schiera Mayer – Mingardi, Olivotto – Stevanovic, Gray – Bosetti, Zannoni libero,

Primo set- pareggio il precedente (3-3 Pietrini risponde a Mingardi), per l’asso di Lubian e il muro di Alberti che provano a lanciare il padrone di casa (8-4 time-out MUsso). Antropova fa +5 (9-4), la doppia di Mingardi porta sul 10-4. L’UYBA ha fatto una giornata di costruzione (11-4) e Musso ferma ancora il gioco, poi Grey Trova Cambiopalla (11-5). Mingardi risponde ad Antropova per 13-7, Bosetti non è protagonista nemmeno per il cambio successivo che rivaleggia con l’UYBA e fa nome tempo a Barbolini (13-9). Pietrini in pallonetto ferma la serie bustocca (14-9) ed esegue poco dopo sul 15-9, ma Savino del Bene regala nulla e farfalle non omologate (15-12 time-out Savino del Bene). Antropova attacco e faccia (17-12), ma Mingardi (pallonetto e muro) riaccende la speranza (18-15 dentro Camera e Lippman per Scandicci bene sul 21-17 firmato Lippman). Olivotto ci crede (21-17), Natalia attacca fuori (21-18) ma poco dopo se lo perdonerò con il pallonetto 21-19. Il riso bustocca regala ancora qualcosa (23-18) e il Savino del Bene chiude velocemente 25-20 (errore al servizio UYBA).

Un tabellino: Pietrini e Grey 5, Antropova e Mingardi 4.

Secondo set- Se l’ancora parte in pareggio (4-4), per colpa del muro di Mingardi e dell’errore di Natalia, è 4-6 UYBA. Grey ha fatto l’asso del 4-7, Stevanovic è stato scaltra sottorete per il 6-9, ma Antropova ha attaccato l’8-9 e Natalia sigla ha dovuto ace bene sul 10-9. Stevanovic Cambio trovapalla (10-10), Ma Antropova fa presto chiamato tempo a Musso (12-10). Lubian conferma il break (13-11), Olivotto sigla il super muro del pareggio (13-13); Finché Rossella passava in attacco per 15-15, Alberti batteva il muro contro lo schema di casa (17-15 time-out Musso). L’UYBA non molla: Bosetti chiude il lungo scambio che porta il 17-17, Mingardi incontra lo splendido terreno 18-18. Pietrini sigla la doppietta del 20-18, Gray e Mingardi recuperano l’ancora e Barbolini ferma il gioco (20-20). Sempre decisivo Pietrini (22-21), Lubian risponde a Mingardi (23-22), Natalia muore 24-22, Bosetti muore e attacca annullando il dovuto set-ball (24-24) e fa chiamare tempo a Barbolini. Serve Olivotto (25-24), Mingardi annulla (25-25), Antropova fa 26-25, Bosetti c’è (26-26). Sempre Antropova mura il 27-26, Pietrini chiude 28-26.

Un tabellino: Antropova e Mingardi 7, Pietrini 6, Gray, Olivotto e Lubian 4.

Terzo set- Scandicci spacca forte con Alberti e Lubian (3-1), Olivotto non ci sta e mura il 3-3; Ancora Lubian riallunga (5-3), Olivotto questa volta attacca fuori (6-3), Natalia conferma il +3 con un bell’attacco in diagonale (7-4). Anthropova in parallelo da posto 1 realizza l’8-5, Mingardi attacca in ritardo il 10-6 e Musso ferma il gioco. Sull’arrivo e sull’errore di Stevanovic (11-6), Bosetti ha finalmente sostituito Palla (11-7) e Musso ha inserito Herrera Blanco per Stevanovic. Antropova risponde a Mingardi per 13-8 e poco dopo si esibisce per ace per 15-8. Grey Cambiopalla, ma Pietrini continua la sua bella prestazione (16-9) e Natalia mura il 17-9 (dentro anche Bressan come liber per Zannoni doloroso alla trova schiena). Il finale è tutto in discesa per la Toscana: Natalia mura il 20-10 (dentro anche Ungureanu per Bosetti), a chiudere è Lubian (25-13).

IO PROTAGONISTA-

Elena Pietrini nel ruolo di Savino Del Bene Scandicci « Ho delle sensazioni ottime: ho visto la mia squadra molto unita, anche in tutte le difficoltà siamo riuscite a recuperare, come nel secondo set. Sono orgoglioso della mia squadra».

Camilla Mingardi (Unet e-work Busto Arsizio)- « Abbiamo fatto così tanto fatica sul primo tocco e non avendo continuità in questo è complicato avere il passo delle grandi squadre come Scandicci. Tanto merito a Savino del Bene che fece una grande partita, ma noi dovevamo avere più ritmo nel Cambiopalla».

IL TABELLINO-

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 3-0 (25-20 28-26 25-13)

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Zilio Pereira 11, Alberti 7, Antropova 17, Pietrini 12, Lubian 10, Malinov 1, Castillo (L), Lippmann 1, Camera. Non entrano: Angeloni, Merlo, Sorokaite, Napodano (L), Silva Correa. Tutti. Barbolini.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Mingardi 16, Bosetti 5, Stevanovic 5, Mayer 1, Grey 12, Olivotto 7, Zannoni (I), Bressan (I), Herrera Blanco, Ungureanu. Non entrano: Colombo, Monza, Battista. Tutti. Musso.

ARBITRATO: Pozzato, Giardini.

NOTA – Durata Set: 28′, 33′, 22′; Totale: 83′.

Giocatore più prezioso: Elena Pietrini (Savino Del Bene Scandicci)

Spettatori: 750

Add Comment