GP d’Australia, passi avanti della McLaren per la soddisfazione dei piloti – News

Non una vera e propria resurrezione, ma comunque un notevole passo avanti. Il McLaren del GP d’Australia non si è arrivati ​​a quello visto con quella vecchia scialba dalle prime due gare, ovvero a Melbourne, una volta arrivati ​​i primi due al punto della tappa, è arrivato soprattutto un ottimo segnale dalla ripresa con una partenza complicata. Il bottino finale parla da 18 punti grazie al 5° post di lando norris ed a 6 di Daniele Ricciardoentrambi felici del comportamento dell’MCL36.

Hamilton, il dopo Melbourne: Lewis vuole sviluppi subito per W13

Impossibile fare di più

Per l’inglese si è trattata di “un gar positivo Non è andata al meglio nei primi giri (ha perso la posizione dovuta alla via, ndr) ma siamo comunque rimasti in quella che per noi come squadra al momento è una buona posizione, non poteva fare molto di più. Penso che la Mercedes abbia molto ritmo il mio amore per noi, quindi siamo contenuti di dove siamo finiti. Abbiamo raccolto un bel bottino di punti, abbiamo fatto un ottimo pit-stop e ci sono stati dei buoni progressi da parte della squadra. Ciò che Melbourne abbiamo imparato cercheremo di portlo con noi nelle gare”.

GP d’Australia: i 5 tempi della multa seventimana

Finalmente un sorriso in Australia

Finalmente qualche sorriso di Daniel Ricciardo, che nella corsa di casa, pur finonovamente ditro al compagno di squadra sia en qualifica che in gara, ha raccolto il primo punto del suo campionato: “Riguardo al precedente un bel settanta minuti migliore, è positivo per la squadra. Sono contento dei progressi, penso che siamo tutti fatti tutto il possibile. Credo che la prima parte della garanzia sia positiva, ma sto ancorando un po’ di cucito per il mio lavoro. Probabilmente nel secondo stint ho perso un po’ di ritmo con le gomme dura, perché il passo è migliorato ma dobbiamo capire meglio, continuerà a lavorare nel complesso la fine seventimana è filato liscio. Sono contento di avere una bella vittoria e dei miei primi punti dell’anno nel GP di casa, ed è bello anche per tutti voi e per un tifoso venuto qui, che mi ha dato abbastanza soddisfazione. Lasciamo Melbourne con buon umore, il che mi rende felice perché probabilmente wereo quattro anni che non lasciavo l’Australia con sensazioni positive“.

GP d’Australia: top e flop

Add Comment