Famiglia Mazepin, complesso immobiliare ghiacciato in Sardegna – Formula 1

Non c’è ritmo per la famiglia Mazepina, Ancora nell’occhio del ciclone delle sanzioni imposte dal Regno Unito, USA e Unione Europea nei confronti de moltissimi oligarchi russi vicini al regime di Vladimir Putin. L’ultima notizia è arrivata dall’Italia e a darne notizia è sul sito delUnione Sarda. A Nikita Mazepin e suo padre Dmitry infatti è stato congelato un complesso immobiliare di loro proprietà in Sardegna. L’azione rientra nell’ambito della sanzione imposta dall’Unione Europea e del confronto delle città russe. A seguire, nella città di Portisco, in provincia di Olbia, c’è la Guardia di Finanza. Il complesso ad uso residenziale avrebbe un valore stimato intorno ai 105 milioni di euro e, secondo gli accertamenti, è intestato ad una società este riconducibile a padre e figlio.

Mazepin Jr. avrebbe dovuto quest’anno prendere parte alla sua seconda estagione in F1. L’attacco portato dall’esercito di Mosca all’Ucraina però ha spunto la scuderia di Nikita, la Haas, a Concludere il contratto Lasciando a piedi il giovane pilota moscovita. La squadra americana ha rotto l’accordo con il padre, Dmitry, che ha finanziato la squadra attraverso lo sponsor Uralkali. La famiglia Mazepin ha risposto alla scelta della scuderia, ma non ha intrapreso azioni legali per far riottenere il sedile a Nikita. A seguito del supporto della squadra, Mazepin ha creato la fondazione We Compete as One, che supporterà tutti gli atleti della propria disciplina per il processo decisionale”sport allo nessuna eredità“.

PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE

Add Comment