Pallavolo, Serie B2 della Cuneo Granda Volley a puntata nove successi

La partita di sabato 9 aprile a Cuneo è la tipica festa indoor o outdoor, con l’incoraggiamento del Volley Fiorentini che permea ad uscire dalla zona di retrocessione. Le giovanissime ragazze di coach Trinchero sono galvanizzate dalla serie di partite en cui sono riuscite a portare punti casa, tra cui contro il Chieri risplende la convincente performance. Le ‘gattine’ di Petrelli e Cavallera, una volta, nel recente passato, a causa del turno di riposo, ridussero al limite la stranissima trasferta de Genova contro Serteco, gara persiana in condizioni ambientali, con fischio d’inizio alle ore 22.30 dovuto ad una variazione dell’impianto.

Le biancorosse iniziano il primo set con Mangano in palleggio e Fabbrini opposto, Montabone e capitan Battistino in banda, Basso ed Ulligini con Sposetti Perissinotto libero. L’atleta dell’In Volley ha portato con orgoglio e merito la sua visione dello scudetto, testimoniato la vittoria del Campionato Italiano Under16 2020/21, e ha mostrato improvvisamente una formazione completa tecnicamente e tatticamente molto scaltra. Sono le cuneesi ad essere più tese e la loro partenza è nervosa con molti errori, mentre le ospiti non sbagliano e si portano rapidamente sull’1-8. Petrelli autorizzare Testa in palleggio per cercare nuovi punti per le attacco, mail set non cambia direzione e solo sul 4-13 un bel turn al servizio di Camilla Basso riesce ad accorciare le distanza alle gattine di portarsi a 5 lunghezze di stacco. Con l’arrivo di Giada Cattaneo sul punteggio di 8-15, la squadra di casa sembra comincerà ad alleviare la tensione che stava bloccando e cresce come attenzione limitando l’errore libero. A osare la svolta ci pensa Alessandra Montabone (autrice di un servizio di alta qualità) che con il suo servizio gira esegue tre assi e crea tanta difficoltà alla ricezione dell’ospite. L’In Volley cerca di rispondere variando e colpi, ma le ‘gattine’ sono tali non solo di nome ma ache di fatto e con riflessi felini non fanno cadere una palla. Se alza il livello di gioco in modo determinante per il set e per la partita. Camilla Basso chiude il parziale: 1-0 (25-20). L’inerzia del finale del primo set non si interrompe ed il gioco delle biancorosse è fluid. Sul 13-6 Trinchero chiama il suo secondo time out e ci prova con diversity change ad incidere sull’andamento della partita senza però trovare risposte. Il divario se allungato con un lungo giro di servizio di Giada Cattaneo fine sul 16-6. Sul 20-13 reazione ospiterà anche grazie all’ottimo opposto Buffone che influenza il servizio riducendo il gap a meno di 4 per la sua squadra. Le ragazze di Petrelli non si disuniscono ed un bel diagonale di Montabone porta la vittoria del secondo set: 2-0 (25-20). Il terzo set lo vede gattine sempre avanti nel punto di ma nella qualità di gioco, sono soprattutto da applausi le difese de Celeste Sposetti Perissinotto, ma tutta la squadra gioca compatta. Camilla Basso e Gaia Ulligini sono state attente al muro e colpite in attacco con Gaia molto attiva anche in fase difensiva e Camilla molto positiva in battuta. Chiara Fabbrini rischia di chiudere i palloni più complicati adempiendo al suo ruolo di opposto e Giada Cattaneo con la sua solita intelligenza sbagliando quasi niiente. Il gioco è ben da Anna Testa che si impegna le avversarie anche con lunghi turni al servizio e Alessandra Montabone è il collante della squadra sempre attento ed incisivo. Le ragazze di Petrelli e Cavallera sono ‘squadra’ ed il set è senza storia, come testimonia il parziale di 21-10. Solo nel finale un po’ di tempo per vincere gli ha permesso tutto l’aiuto per dargli le distanze da Chiara Fabbrini attaccante in zona 6 che ha impostato e incontro: 3-0 (25-17).

Con questa vittoria il Cuneo Granda Volley se porta a casa 22 punti, classifica ancora una volta tre grandi giocatori a fine campionato. La bella partita tra le due formazioni più giovani della B2 girone A è dedicata a Carola Giuliano ed al suo compleanno, prima maggiorenne del gruppo cuneese. Prossimo impegno nel trasferimento contro il Chieri, altra giovane formazione e dotato tecnicamente, fissata per la giornata di martedì 12 aprile.

Le dichiarazioni di Petrelli e Cavallera: “Siamo usciti fuori da un molto complicato situazione, dopo tre setimane di pause e una partenza shock! Tanti palloni recuperati in difesa e un ritrovato ordine in campo con gli ingressi de Anna e Giada ci hano da so efficienda e continuità di gioco. Ci portiamo a casa questi tre punti con merito ma già martedì nel recovery, ci aspetta una gara tosta contro Chieri la squadra più forte del campionato”.

Add Comment