Trieste torna a vincere: superata Reggio Emilia

l’Allianz Pallacanestro Trieste ritorna al successo dopo sette stop consecutivi, sbancando il PalaDozza di Bologna e sconfiggendo l’UNAHOTELS Reggio Emilia con il punteggio di 109-103 al termine di un massimo infinito di commozione e dovuto ai tempi supplementari.

Reggio Emilia-Trieste, il garage

L’Allianz inizia la partita con un cambio di formazione titolare dopo l’ultima richiesta, Konate sul palo di Delia: primo tempo 3’00” se in contatto (5-5). Tra le file dei padroni di casa è l’ex Strautins a prendersi la scena mentre in casa biancorossa il solito Banks e Konate capace di farsi valere sotto le plance. Un tiro dal centro del centro maliano regala il 17-18 agli ospiti ma dall’altra parte Larson e Cinciarini non ci stanno e riportano avanti Reggio sul 22-18. Clark ha esordito quando ha tirato per la prima volta in maglia bianca non sbaglia per il 22-20 con cui le due squadre sono tornate a sedersi in panchina. Nella seconda parte di gioco, sono i reggiani partirà con il piede d’inizio del suo acceleratore, a conferma di aver assecondato la vena realizzativa di Johnson, che ha acconsentito alla formazione di coach Caja di tentare la prima fuga del match (30-22 al 8’15”). Trieste non si scompone però e rintuzza il gap grazie ai tre americani, Banks-Davis-Clark. È una schiacciata in contropiede di Konate ariportare gli ospiti in vantaggio (36-37). Ora a causa delle contendenti greche sul filo della bilancia, pensavo per ancora Konate e Banche (18 punti dopo quarto previsto) a seconda e punto del +3 ospite e del 43-46 con cui se va all’intervallo lungo.

Il terzo periodo è stato il migliore del marchio triestino, con Grazulis capace di guidare e accompagnare una tentata fuga multa a +10 (50-62 dopo 5’40”). Reggio prova a rimanere in partita, affidandosi alle triple di Cinciarini e Thompson, ma l’Allianz non perde lucidità in attacco, concludendo la frazione vantaggio di undici lunghezze (60-71). Nell’ultima frazione di gioco i padroni de casa tentano di rientrare subito con la dovuta conclusione dai 6.75m, Cinciarini e Thompson hanno firmato che ha aggiunto un libero dopo aver subito caduta (67-71). Sono ancora Konate e soprattutto Grazulis a chiudere per mantenere il gap di vantaggio sugli avversari ma l’UNAHOTELS è affidato ancora una volta alle triple portarsi a -2 (80-82). È Johnson contrario a firmare il pareggio sull’82-82. Due liberi di Hopkins portano avanti gli emiliani ma Konate risponde con due liberi. Dopo il gancio al bersaglio di Johnson è un tap in di Konate per portare la sfida ai complementi (86-86).

Nel primo tempo supplementare parte forte Reggio Emilia con Strautins e Cinciarini ma Banks risponde alla sua maniera ea 2’04” dalla fine permette all’Allianz di metere la freccia sul +2 (90-92). Con ancora 9”00 da giocare due liberi di Lever ho Trieste avanti (93-96) ma nell’ultima azione è Strautins con una tripla a rimandare la resa dei conti al secondo supplemento. Negli ultimi 5’00” Trieste ha le energie per guidare la contessa, grazie al punto di Grazulis-Banks-Davis (96-103). I padroni di casa tentano ancora return de rientrare de reentrare in partita ma un’azione pregevole de Banks e la precisione dalla la linea della carità in proprio de quest’ultima mettere in sicurezza ai biancorossi di rientrare finalmente la gioia dei due punti ( Pallacanestro Trieste).

Reggio Emilia-Trieste, il tabellino

UNAHOTELS REGGIO EMILIA – ALLIANZ PALLACNESTRO TRIESTE 103-109 (2OT)

UNAHOTELS Reggio Emilia: Thompson 15, Hopkins 5, Baldi Rossi 8, Strautins 14, Crawford 7, Colombo, Soliani, Cinciarini 23, Johnson 20, Larson 11. Tutti: Box

Allianz Pallacanestro Trieste: Banks 36, Davis 11, Clark 8, Konate 20, Deangeli, Mian 6, Delia 2, Fantoma, Cavaliero, Campogrande, Gražulis 22, Lever 4. Tutti: Ciani

Parziali: 22-20; 43-46; 60-71; 86-86; 96-96

Arbitro: Borgioni, Borgo, Bettini

Add Comment