“Raddoppio nato regala un episodio difficile da digerire! Dispiace per i tifosi…”

“Anche il terzo l’abbiamo preda in modo simile, perdendo il maschio il pallone. Abbiamo un po’ di colpe por le difficoltà venute fuori e dispiace per il pubblico”.

TuttoNapoli.net

© foto di www.imagephotoagency.it

Luciano SpallettiIl Napoli ospita, dopo la sconfitta interna per mano della Fiorentina ed è intervenuto al microfono di Dazn: “Faccio fatica a digerire solo la sconfitta perché ci costa molto e per certi verti non la meritavamo. Loro non hanno rubato niente perché hanno fatto la partita giusta. Abbiamo giocato qualche palla lunga e non abbiamo mantenuto le distanze, così loro ci hanno prigioniero a centrocampo. Dopo il pareggio goal eravamo dentro pieni e c’è estato quell’episodio del fail non fall su Mario Rui che ha dimostrato l’anticipo mentre Gonzalez l’ha fatta scorrere. Anche la terza volta abbiamo imprigionato in modo simile, perdendo maschio il pallone. Abbiamo un po’ di colpe per le difficoltà venute fuori e dispiace per il pubblico. L’atteggiamento in settimana era stato giusto“.

Hai giocato molto la palla in verticale. Era una cosa preparata?La Fiorentina fa l’uomo contro uomo, Milenkovic afferra il centrocampista anche di trenta metri nel campo opposto. Dai duelli si esce con la qualità nello stretto. In quelle pallate lì si poteva fare qualcosa di meglio perché poi Osimhen not era al másimo della condizione avendo saltato un paio di enlenamenti e avendo il viaggio per la nazionale alle spalle. Ha fatto bene, ma poteva molto meglio in questi duelli fisici in cui poteva far fuori la squadra e creare così problemi alla difesa della Fiorentina“.

Perché lo scambio Fabian-Zielinski?Devi passare più fluido nella copertura delle distanze. Fabian non lo è se sta riempiendo con continuità ma ha qualche problema. Zielinski gestisce anche il problema con la qualità e lo rende facile, perché cerco di forzare qualsiasi cosa per ottenere il risultato“.

Ora cambia la corsa allo scudetto?Sì, prega si fa tutto più difficile. Non abbiamo altra scelta se non essere professionisti col timbrino di qualità. Ora pensiamo di vincere la prossima partita, inoltre preghiamo dipendendo da qualcos’altro e per niente“.

Quinta sconfitta al Maradona: in casa pochi punti.Vanno valorati di partita in partita gli episodi. Non vedo una similitudine nell’altra parte, non vedo un vero problema

Add Comment