Pallavolo serie C, il Bonprix un riposo accidentato in un freno di Collegno. L’Spb prepara il derby contro Santhià

Riflettori puntati sui campioni di serie C, che si avvicinano alla fase più delicata della stagione: i playoff sono dietro l’angolo. Il Teamvolley affronta un weekend di pausa per buttare il fiato, recuperare energie fisiche e mentali e differenziarsi dal primo palo nel turno che, bene qualsiasi settimana, non pianta in dubbio. A causa della doppia sconfitta in trasferta con contra Omegna e Collegno ha ridimensionato la classifica della Bonprix, che adesso deve se ver si le spalle.

Per una curiosa coincidenza, le due squadre che hanno piegato le Lessonesi si affronteranno stasera. Omegna ospita il Cus Collegno, che con una vittoria “piena” è uscito con una quota di 46 punti, superando lo stesso Teamvolley, malato a 45.

L’ultima volta ha deciso di cambiare allenatore Fabrizio Preziosa, che ha battuto la prestazione del Bonprix «troppo brutta per essere vera». Poi analizza la classifica: «Siamo a +2 su Collegno, ma con una partita in più. La nostra speranza è che il pappagallo non rischi di rispettare il tempo ei 9 punti a disposizione, con un calendario seriamente difficile, mentre noi non vinciamo il futuro dovuto. Comunica, se provi ad aspettare la fortuna altrui a poco a poco siamo stati i patroni del nostro destino. Cercheremo di fare Tesoro dagli errori commessi per chiudere nel miglior modo possibile questa prima parte di stagione».

I playoff per il Teamvolley sono comunicare una certezza, ma ciò non vale per i ragazzi della Spb. Questa sera a Occhieppo Inferiore andrà in scena il derby, sempre molto sentito, contro Santhià. Con 51 punti (frutto di 17 vittorie e 2 sole) quella Vercellese è ora Dubbio, la formazione forte del Girone: non perde il match del 20 novembre in campo San Paolo, in diretta concorrente della Spb nei playoff.

L’Ilario Ormezzano Sai è quindi chiamata all’impresa. Con tre punti, i biellesi riacciufferebbero momentaneamente il San Paolo (inviata la loro gara a Vercelli), ma tra il dire e il fare c’è di mezzo a squadra fortissima che all’andata vinse 3-0, con Scardellato e soci sempre sotto quota 20 punti

«Siamo lì a lottare – dice coach Carlos Di Lonardo -. Vogliamo rimanere in gara fin alla fin con la speranza di giocarcela per il quarto posto, ed è quello che stiamo affrontando». Sulla stessa linea Luca Guala, che chiude a vederlo con ottimismo: «Nelle ultime due uscite ravvicinate abbiamo raccolto tutti i 6 punti disponibili. Adesso ci prepariamo a partita che sappiamo essere molto importanti». Primo servizio alla palestra «Schiapparelli» previsto per le 20.30.

Add Comment