MotoGP, Enea Bastianini vola ad Austin: “L’obiettivo è solo”

La prima giornata di MotoGP ha mostrato libertà e Austin ha chiuso con Enea Bastianini 4°, a tre decimi dal best lap del marchio Johann Zarco. Dopo la vittoria di Losail, l’11° posto a Mandalika e il 10° a Termas de Rio Hondo, il pilota romano è arrivato terzo in classifica Iridata e nel fine settimana cercherà di riavvicinarsi alla vetta. L’obiettivo è restare in questa bella diciassettesima settimana dopo le prime cinque, ma il podio non è impossibile per il campione romagnolo. Al termine delle FP2 piazza il suo miglior ho fatto segnare in 2’02″884.

Bastianini nella zona dei vertici

La Ducati Desmosedici GP ha svelato la lettera in regole per brillare al Circuit of the Americas, con le Rosse factory di Zarco e Miller al timone del day-1. La posta ‘Bestia’ non conta con la GP21 e semina aver ritrovato l’ottima intesa con la moto, andata in parte persa durante l’ultimo Gran Premio in Argentina. “Sono felice, ho la sensazione di aver iniziato l’anno, di essere un po’ corto in Argentina. Adesso dobbiamo continuare a lavorare, siamo abbastanza competitivi anche sul giro secco. Domani avremo sicuramente a bien base alche dobbiamo limare qualcosa in frenata e nelle curve ad ampio raggio, ma siamo abbastanza bilanciati. La pole position non è così, ma possiamo fare meglio. Il T4 è uno dei nostri punti forti, bene anche per la gara“.

È un recente riasfaltato tracciato il grip è piuttosto elevato, grazie anche alla temperatura non troppo elevata. Nella giornata di sabato Enea Bastianini andrà alla ricerca della miglior strategia per la gara: all’anteriore le idea sembrano chiare, less al posteriore. “Ancora dobbiamo scegliere le mescole. Sul davanti mi sono trovato bene con la hard, anche in time attack, vediamo se possiamo usarlo anche domani. Con la media sono riuscito ad essere veloce, ma la soft devo anchor to carry it forward, domani cercheremo di capire come goditela al massimo. L’obiettivo è solo…“.

Add Comment