le novità – SOS Fanta



dall’8 aprile 2022 alle 10:45

Dopo gli impegni europei di ieri di Atalanta e Roma, se tornerà in campo domani per la 32a di Serie A. Oggi è già giornata di vigilia per diversi allenatori, che parleranno in conferenza stampa. L’ho seguitoe novità in arrivo dai campi e dai quotidiani in chiave fantacalciodopo sfortuna e possibile cambio di formazione:

OSIMHEN – Vieni qui Victor Osimhen? Oggy, La Gazzetta dello Sport L’attaccante nigeriano del Napoli ha aggiornato: “L’affaticamento muscolare che Osimhen aveva manifestato mercoledì aveva creato dolore. Ieri gli esami hanno scongiurato problemi particolari, dunque il giocatore ha svolto un lavoro differenziato e – come già aveva ottimisticamente scritto lo stesso nigeriano -: ci si vedrà tutti allo stadio di domenica. E infatti anche il dubbio non ha fermato la vendita di un Maradona finalmente disponibile in tutta la sua capienza”.

SEPPELLIRE – “Domani a San Siro contro il Verona l’attacco dell’Seppellire cambia assetto comune e anche Dzeko dovrà adattarsi alle novità”. Secondo La Gazzetta dello SportArrivano già indicazioni sulla formazione di Inzaghi: “Per non farlo, mi sentirò solo, Simone è intento a scatenare da vicino, non uno, ma due cavalier servant: Cintura è in pole il suo Sanchez per sostituire il Toro squalificato da seconda punta, Calhanoglu è invece autorizzato ad andare in libera uscita più del solito. No se è certo di cambiare modulo perché il 3-5-2 è un relitto nel santuario di Inzaghi, c’è un accorgimento basato su questo evento. Senza Lautaro, dopo l’altro, la macchina di Simone è andata più veloce: due successi su due, tre goal e mezzo di media a partita”, yes legge.

JUVE – imminente rientro entro leonardo bocci. lo scrive oggi La Gazzetta dello Sport sul capo di esso juventino in formazione: “Leonardo sta per diventare leader nella difesa ritrova, probabilmente proprio in coppia con Matthijs de Ligt. Szczesny, Danilo e Alex Sandro dovrebbero completare la difesa, con De Sciglio squalificato. Al centro, con Locatelli fuori, Zakaria sarà titolare, a una quarantena di giorni dall’ultima partita cominciata in A, a fine febbraio contro l’Empoli. Io vicino lui Rabiot e forse Arthur, che spera. Qui Allegri deve prendere la decisione numero 1. Senza Morata, squalificato, palla Dybala alle spalle di Vlahovic: il 7 e il 10 saranno la Minaccia principale per Mazzarri. Vicino a pappagallo, a destra, Piazza. Poi, sarà ancorato 4-2-3-1, bernardeschi è preferito il tuo Kean a sinistra. Altrimenti, Arthur dentro per un prudente più 4-3-3″.

SCARPA – Secondo La Gazzetta dello Sport, Duvan Zapata ormai ha completato il rodaggio in maniera decisa. L’Atalanta è molto soddisfatta delle sue condizioni, no più paura di forzare e ache ieri contro il Lipsia i segnali sono stati incoraggianti. L’idea è di lanciarlo con pochi minuti nel weekend, lavori in corso per riavere il miglior Duvan. non continueranno più aggiornamenti in giornata sullo stop di ieri di Remo Freuler.

MANCINI – “Lo sfogo non mi impedisce di pensare all’infortunio al ginocchio di Mancini”. Secondo La Gazzetta dello Sportil Roma è molto preoccupata per l’infortunio di Gianluca Mancini: “La cosa che mi preoccupa è la sua sfortuna, semina cose importanti e la sua capitale è un campo di plastica”, parole di José Mourinho. Attesi gli esami per fare chiarezza.

DRITTO – Due assenze pesanti per Maurizio Sarri contro il Genoa. vieni a riferire Tempo“Anche io ero di casa alla Lazio Luiz Felipe che Luis Alberto annuì.. Il rimedio brasiliano naturalizzato italiano continua ad essere presente con il trauma distorsivo in Nazionale, mentre gli spagnoli sono stato bloccato dall’influenza. La presenza del previsto diventa così un forte rischio per domenica all’ora di pranzo”, riporta il quotidiano.

DAMSGAARD – Infine Mikkel Damsgaard. Stavo tornando a lavorare sul campo, in compagnia, per la prima volta quando Marco Giampaolo si è seduto in panchina della Sampdoria. Ne ha parlato così oggi La Gazzetta dello Sport: “Damsgaard in campionato non giocata dal 3 ottobre scorso e ha disputato l’ultima partita con la sua nazionale contro la Moldova, il 12 ottobre, cioè quasi cinque mesi fa. Il danese, il cui stato è diventato l’uomo mercato dopo il suo ottimo Europeo, si è impegnato in tattico lavoro con la mia compagnia, confermando che la ripresa (atletica, ormai sul suo piano mentale) procede nel migliore dei modi. L’obiettivo del tecnico è quello di riverlarlo in partita prima della fine di esta estagione, magari con un ridotto minaggio. L’artrite reumatoide di cui ha più dolcezza sembra ormai alle spalle. Un Damsgaard di nuovo al top è anche un obiettivo del club sul piano patrimoniale in visione futura”, yes legge. Il Secolo XIX aggiunge che ieri è stato dimostrato da trequartistaalle spalle delle due punt.

Add Comment