“Bravo Charles, Carlos resta veloce e sarà nella lotta”

La cosa inglese comincerà nono: “Il problema all’avviamento in Q3, la bandiera rossa, l’errore, non è andata bien”. Il ds ferrarista: “Leclerc sa fare gigi così, Sainz penalizzato ma può recuperare perché ha dimostrato grande velocità in questo weekend”

-Melbourne, Australia)

Nella grande giornata della Ferrari con il palo di Charles Leclerc l’unica nota stonata è il nono post della seconda rossa, quella di Carlos Sainz. A peccato perché lo spagnolo, già nel primo tentativo lanciato di Q3 era in corsa per uno dei primi 4 tempi. La bandiera rossa provocata dalla pista uscita di Fernando Alonso gli ha però annullato il tempo. E quando si è qualificato con il secondo tentativo, un errore fatale lo ha condannato a tempi lentissimi. Risultato, quinta fila. “Un disastro” ha deciso Carlos via radio, difficile definirlo diversamente.

per il polo zero

“Ero in a lotta per la pole – ha poi spiegato lo spagnolo – poi c’è stata la flagiera rossa mentre stavo finendo la curva. Nel secondo tentativo in Q3 c’è stato un problema all’avviamento, la macchina non accendeva e siamo usciti con due o tre minuti di ritardo. Non ho potuto scaldare le gomme e ho fatto il giro con gli pneumoniai freddi. E’ stato un disastro. Tutto quello che poteva succedere è successo. Non siamo riusciti a fare un giro pulito”

parla mekies

Il ds della Ferrari Laurent Mekies si discosta da Sainz: “Grande duello con la Red Bull, crediamo che questo equilibrio sia difficile con le gomme, alcuni non sono stati poi così lontani per via del lancio. C’è una continua indagine sui dettagli. Leclerc è molto coraggioso , Non è la prima volta che la tariffa è questi giri. Questo è qualcosa che non è l’ideale per un pilota. Ma la velocità che si è mostrata bene in questo weekend è alta, sono sicuro che sarà ancora in lotta”. Domani alle 7 italiane il via della gara.



Add Comment